Atlante dell’arte italiana

FONDAZIONE MARILENA FERRARI

 
Autore  Opera
 

Le Antichità di Ercolano esposte, 1757-1792



Le tre Grazie, da Pompei, vol. III
Nereide su pantera, da Stabiae, Villa di Arianna,vol. III
Arianna abbandonata a Nasso, da Portici, vol. II
Centauro e centauressa, da Pompei, Villa di Cicerone, vol. I
Nereide su cavallo marino, da Stabiae, Villa di Arianna, vol. III
Vittoria con corona e scudo, da Portici, vol. II
Al centro di un'esile architettura, tondo con Venere ed Eros, da Pompei, vol. VII
Architetture con monocromo verde raffigurante un paesaggio sacro-idillico, da Portici, vol. II
Arianna e Dioniso in volo, da Stabiae, vol. IV
Bustino di Epicuro, da Ercolano, Villa dei Papiri, vol. V
Busto della cd. Saffo, da Ercolano, Villa dei Papiri, vol. V
Busto di Eracle, profilo, da Ercolano, Villa dei Papiri, vol. V
Conversazione di donne, da Ercolano, vol. II
Dedalo e Icaro, da Pompei, vol. IV
Dioniso e Arianna, da Portici, vol. IV
Dioniso e pantera, da Pompei, vol. VII
Dioniso scopre Arianna abbandonata a Nasso, da Portici, vol. II
Esili architetture prospettiche con padiglione centrale cassettonato, da Ercolano, vol. I
Esili architetture prospettiche raffiguranti un porticato affacciato in un giardino, da Ercolano, vol. I
Figura femminile nuda con vassoio, da Pompei, vol. IV
Ingresso del cavallo a Troia, da Pompei, vol. III
Menade danzante, da Pompei, Villa di Cicerone, vol. I
Menade danzante, da Pompei, vol. VII
Natura morta, dall'area vesuviana, vol. VII
Pittrice, da Pompei, vol. VII
Prospetto architettonico con pavone, oinochoe e pantera, da Pompei, vol. III
Ricca decorazione architettonica con quadro centrale raffigurante una pittrice, da Pompei, vol. VII
Scorcio architettonico con tholos, da Portici, vol. III
Corteo di menadi con offerte a Dioniso, e Paesaggio sacro-idillico, da Portici, vol. II
Paesaggio marittimo, da Stabiae, e Paesaggio architettonico, vol. II
Statua di Satiro ebbro, da Ercolano, Villa dei Papiri, vol. VI
Statuetta di Alessandro Magno a cavallo, da Ercolano, Teatro, vol. VI
Statuetta di Fortuna, da Portici, vol. VI
Teseo combatte contro un centauro. Dipinto su marmo, da Ercolano, vol. I
Teseo liberatore, dalla cd. Basilica di Ercolano, e nature morte, vol. I
Tintinnabulum con Mercurio su fallo, da Ercolano, vol. VI

    Materiali
  • 8 volumi con incisioni
    Collocazione
  • priv.
    Genere
  • arti grafiche
    Cultura
  • neoclassicismo

::  L’opera nasce dall’attività dell’Accademia Ercolanese, fondata il 13 dicembre 1755, ed è pubblicata dalla Regia Stamperia di Napoli. Alle tavole attendono un gruppo di disegnatori e incisori attivi a Portici, tra i quali figurano Nicola Vanni, Francesco La Vega, Camillo Paderni, Giovanni Morghen, Pierre Gaultier, Filippo Morghen, Nicola Billy, Francesco Cepparoli, Pietro Campana.